letoggiLa lettura fino a oggi

Per migliorare il rendimento nella lettura, sia dal punto di vista della velocità che della comprensione, è necessario adottare uno stile di lettura che si adatti al tipo di testo e alla finalità che vogliamo raggiungere.

Non esiste un’unica modalità di lettura e nemmeno un sistema specifico per ogni tipo di testo; le varianti sono molte e il modo migliore per ottimizzare il proprio rendimento è sperimentare più tecniche possibile al fine di trovare quella che meglio si adatta al nostro stile.

Nella scelta dello stile dobbiamo considerare il tipo di lettura (letterario, informativo, didattico ecc.), il grado di conoscenza che abbiamo in proposito, l’interesse che proviamo per quel dato argomento e l’obiettivo che vogliamo raggiungere leggendo.

Vuoi una consulenza gratuita?

L’attitudine del muscolo oculare a movimenti rapidi e la capacità di percezione allenata ci favoriscono; il muscolo in quanto tale ha bisogno di allenamento per essere funzionale al massimo e il processo di trasmissione delle immagini dall’occhio al cervello è istantaneo a livello inconscio, ma necessita di tempo per essere interiorizzato.

Capita spesso che il cervello abbia informazioni che noi non siamo consapevoli di avere, in quei casi solo una serie di domande mirate ci permette di estrarre le informazioni dai meandri in cui sono nascoste.

Ancora una volta la pratica è un elemento fondamentale del successo.

Gli obiettivi a cui miriamo nell’esercizio della lettura sono generalmente l’aumento della comprensione, l’aumento della velocità e l’incremento del patrimonio lessicale.

Il lettore che raggiunga questi risultati può senz’altro dirsi soddisfatto.

Paradossalmente il miglioramento che ottiene una persona molto colta, in un momento iniziale del processo di apprendimento delle tecniche di lettura rapida, è sensibilmente più basso di colui che non è abituato a leggere; questo perché i margini di miglioramento diminuiscono in maniera direttamente proporzionale alle abilità già espresse dall’individuo.

In ogni caso, è talmente alto il potenziale inespresso di ognuno di noi, che la possibilità di miglioramento risulta comunque interessante e decisiva. Sarà semplicemente più evidente il salto di qualità di coloro che per la prima volta applicano strategie mirate all’implementazione delle performance intellettuali rispetto a coloro che in questo ambito sono già a un buon livello.

Sia che tu faccia parte della categoria dei “bravi” lettori, sia che invece appartenga al gruppo dei non amanti della lettura, cioè di quelli che lo fanno solo per dovere, puoi assolutamente instaurare un rapporto di fiducia con le tecniche di lettura rapida.

È diffuso il pensiero che leggere in fretta non possa accompagnarsi a una buona qualità di comprensione, ma non è corretto: se ce lo permetterai te lo dimostreremo.

Prima di imparare un nuovo metodo di lettura è bene valutare quello esistente e rendersi conto di quali siano i pregi e i difetti.

 

Numero Verde

9:00-18:00
Lunedì - Venerdì





Skype: apprendimentorapido

9:00-13:00 / 14:30-18:00
Lunedì - Venerdì